Potatura olivi Roma

Potatura olivi Roma

Gli ulivi sono piante basitone; ovvero hanno una crescita a cespuglio che vede i rami più vicini al fusto cresce e svilupparsi maggiornamente rispetto a quelli più lontani.

La vegetazione e la fruttificazione degli olivi lasciati crescere spontaneamente avverranno sempre più verso l’esterno, lasciano la parte interna progressivamente senza foglie.

La produttività massima delle piante di ulivo si riscontra con chiome ben aperte.  Questo ci fa capire come la potatura degli oliveti sia una pratica necessaria per preservare lo sviluppo produttivo delle piante e per prevenire una crescita incontrollata della chioma che renderebbe anche difficoltosa la raccolta manuale e meccanica delle olive;

Tramite la potatura i rami secchi e danneggiati vengono eliminati per favorire il rinnovo dei rami produttivi. Inoltre la pulizia della chioma permette di migliorare il passaggio della luce e dell’aria, rendendo le piante più resistenti ai parassiti.

Quando potare gli olivi?

Quando potare gli olivi

La potatura dell’olivo va effettuata quando la pianta entra in riposo vegetativo, quindi normalmente sul finire del periodo invernale. Se l’annata trascorsa è stata caratterizzata da sbalzi termici e siccità, potrebbe capitare che gli olivi tardino ad sospendere la propria attività vegetativa, ed è bene in questo caso posticipare la potatura per evitare di stressare inutilmente le piante.
Un potatura precoce, tra novembre e febbraio, potrebbe causare il risveglio anticipato della piante, mentre una potatura tardiva riduce la produttività degli olivi.

Hai bisogno di potare le tue piante di olivo?
Affidati ai nostri tecnici per una corretta potatura degli ulivi

Come potare gli Olivi?

La principale tecnica di potatura ordinaria dell’olivo è il taglio e ha come finalità quella di sfoltire gli eventuali rami che hanno perso produttività a causa del clima rigido. Per questo prima di potare gli ulivi si inizia selezionando i nuovi rami da mantenere e quelli da eliminare.

Le piante di ulivo vanno potate partendo dai rami più grossi e forti per passare poi alle branche minori, sempre procedendo dall’alto verso il basso della chioma e cercando di mantenere equilibrata la distribuzione dei rami.
Dall’albero vanno rimossi inoltre i polloni, rami che crescono dalle radici, e i succhioni, cioè i rami che si sviluppano dal tronco e assorbono la maggior parte delle sostanze nutritive del terreno.
I tagli della potatura devono essere netti e decisi, lisci e inclinati per far scorrere l’acqua piovana ed evitare ristagni di umidità con conseguente marciume del legno.

Gli esemplari giovani spesso crescono naturalmente senza che sia necessario l’intervento dell’uomo, per cui è sufficiente intervenire solo quando strettamente necessario. Gli ulivi maturi invece hanno bisogno di potature regolari e mirate.

Una delle tecniche di allevamento ulivi più utilizzata è quella chiamata a “vaso policonico”, ideale per aumentare la produttività della pianta e ridurre i costi di potatura. Per mantenere questa forma i tagli devono essere fatti solo se strettamente necessario e devono avere un diametro non superiore ai 10-12 cm.

Sui tagli più grandi è opportuno applicare sempre prodotti cicatrizzanti o a base di rame: le ferite non trattate sono infatti esposte a malattie tipiche dell’olivo come la rogna.
Gli olivi non vanno mai cimati del tutto. La parte superiore della pianta, denominata anche freccia, svolge la funziona di controllo sulla formazione e inclinazione dei rami, essenziale per un corretto

Potatura olivo Ornamentale

Gli ulivi sono una delle piante ornamentali scelte più spesso per adornare i giardini. Anche in questo caso la tecnica del vaso policonico si presta perfettamente per esaltare l’aspetto estetico e monumentale della pianta.

Affidati ai nostro tecnici per la potatura degli olivi ornamentali a Roma. Sapranno preservare le caratteristiche delle tue piante.

Vuoi avere un parere professionale?
Riceverai senza impegno